Il mio viaggio culinario continua

Photo for blog

E che emozione.

Soprattutto stavolta, quando mi sono trovata di fronte un piatto che non avevo mai preparato: il Gattó di patate.  Certo, mia madre lo faceva, anche se non spesso, e ne ricordo vivamente l’aroma e la voglia di assaggiarlo il momento che usciva dal forno.  Ma lei diceva, bambini, aspettate, è bollente, abbiate pazienza.  Ci tentava, fumante e dorato, sulla tavola, e noi contavamo i minuti.

IMG_3559Che gioia affondarci dentro il cucchiaio, quella crema di patate profumata di prosciutto e salame, la mozzarella fusa e filante.

Che fare dunque, quando decido di includerlo nel mio ricettario perché è un classico e adorato piatto della mia infanzia? Guardo dubbiosa la ricetta scarabbocchiata in un vecchio quaderno, ma mi butto, ecco.

I ricordi sono potenti, vividi.  Non mi serve altro.

Ed eccolo qui il mio primo gattó, bello gonfio nello stampo di ceramica rosso, fumante e aromatico come quello della mamma!

Dunque, sì, il mio viaggio culinario continua, più fragrante che Summer peach Cake, 2mai.

E la torta, naturalmente, per colazione. Semplice, leggera, casalinga, profumata di limone e pesche.  Perfetta col mio caffè domenicale.

Viva il cibo, viva la mamma!

Naturalmente, queste meravigliose ricette saranno nel mio libro di cucina!

More to come!

Mara on bench, small
Ma certo, c’è sempre il tempo per la moda!
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s