La neve e il pane quotidiano

25 gennaio 2015

Dovrei esserci abituata alla neve, dopo una vita a New York.  Ma, accidenti, pictureogni volta che il meteo ce l’annuncia, mi viene la bile. Insomma, è una vera rottura in tutti i campi.  Detesto non aver l’opzione di uscire.  Okay, anche se oggi non ne avevo nessuna intenzione (una lista tanto di faccende di casa), voglio decidere io se vado fuori o no, non la neve, ecco!  Anyway, posso lamentarmi fino al mese prossimo, ma non cambia un cavolo.  Eh sì, ho imparato a rassegnarmi dopo un po’.  Così mi metto ai fornelli, perché non c’è posto migliore quando fa un freddo cane e il panorama è di un bianco uniforme.

Anni fa (e dico 25 anni fa!), preparai un sourdough startertradizionale americano, una biga, sarebbe, come la facevano i pionieri.  Questa pastella densa, di color avorio, me la tengo nel frigo, in un vasetto di vetro, e ogni tanto ‘le dò da mangiare’: un po’ di latte (o acqua), farina e un pizzico di zucchero.  Hence, me la tengo viva e tranquilla (sì,è viva, contiene gli stessi batteri che esistono nello yogurt), finché ne ho bisogno.

pictureOggi, mi sono messa all’opera presto, ho fatto una bella pasta morbida e vellutata, che si è poi trasformata in due magnifiche boules di pane dalla crosta dorata e dal profumo inebriante.  Il pane sourdough è un capolavoro americano, solido ma leggero, da un sapore appetitosissimo, onesto, semplice e antico.  Non so ancora come lo utilizzerò: dei panini al salame e formaggio cheddar, oppure generosamente spalmato di burro?  Così saporito, vi dico, il sourdough bread, che non c’è bisogno di companatico per farne un pasto.  Il nostro pane quotidiano, preparato con cura e con
ingredienti umili, farina, acqua, sale, una goccia d’olio e il calore confortevole del forno.  Il profumo invade la casa, s’infila in tutte le stanze, seduce, incanta, accarezza i sensi, ti conforta l’anima.picture

E anche la neve sullestrade scivolose non ti fa piu’ tanta paura.  The simple things.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s