Just Peace

7 ottobre 2014

Pace.  Rara, desiderata (anche con disperazione).  La trovo qui, picture
soave, temporanea.

Il sole inonda il tempio, l’odore d’incenso è discreto, ma presente.  Voci in canto s’innalzano squillanti, ma sono pacate, non visibili, in un antro nel retro – forse una prova – ti offrono appena uno sfondo musicale che rende mistica l’atmosfera già tanto surreale.

Una gita spontanea, una domenica solare; ma l’aria è gia frizzante, un pizzico di autunno in questo venticello che mi scompiglia i capelli.

La bellezza di abitare in questa zona appena fuori da NYC, un po’ centrale a tutto.  Ti metti sull’autostrada verso sud, e in trentacinque minuti ti trovi nella Grande Mela; se invece ti dirigi a nord, dopo mezz’ora arrivi in un tempio buddista nascosto nel bosco, un’oasi di tranquillità orientale, calma e accogliente.

Le sedie sono comode, allora apro il libro che mi segue quasi dapperttutto e picturemi metto a leggere.  La trama mi ha già incantato, conosco i personaggi, sono miei da qualche giorno, vivi e coinvolgenti, soprattutto lei, Karobi, che si è avventurata da sola in America, dalla sua India natale, alla ricerca del padre di cui ha appena saputo l’esistenza, un americano che conobbe sua madre all’università di Berkeley.  Riuscirà nella sua indagine segreta? Giro le pagine, gli occhi travolgono le parole…devo sapere!

Sola in un paese che non conosci, emozionata, ansiosa, euforica.  Capisco i suoi pensieri, me li sento ancora scorrere tremanti sulla pelle.  Come fosse ieri.

Credenti e turisti entrano, privi di scarpe, gironzolano, alcuni cinesi s’inginocchiano sui cuscini collocati lì apposta e si prostrano, la fronte sul pavimento coperto da una moquette beige.picture

Riprendo a leggere, seguo le avventure di Korobi, mi lascio confortare dal
canto le cui parole non capisco; mi culla, mi accarezza l’anima, copre, con un manto leggero e opaco, le mille preoccupazioni che mi rodono dentro .

Pace.  Abbandonarsi al suo abbraccio silenzioso e confortevole.  E ti sorride, dolce, come una madre.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s